Sedie in metallo

Sedie in metallo

Le sedie in metallo sono un esempio magnifico dell'evoluzione storica del design in Occidente. Dopo la rivoluzione industriale, l'arredamento non si riduce a tele per tappezzerie e legno. Fanno capolino nuovi materiali, che offrono nuove possibilità. Poi, in epoche più vicine, si cominciano a introdurre anche i diversi tipi di plastica, riempiendo le sale da pranzo, i salotti ed i bar di mezzo mondo di colore.

Così che le sedie in metallo, si trovano a metà strata tra uno stampo di modernità ed un tocco retro che ci affascina. Sì, sono dure, resistenti, d'acciaio o in alluminio, sono "di oggi". Ma no, sono di plastica. Sono legate inesorabilmente ai principi dell'industria pesante, anche se le forme e le strutture si sono pian piano evolute per adattarsi alle necessità di ogni momento.

Molte di loso si sono convertite nelle preferite di bar e ristoranti, dato che sopportano meglio che nessun'altra opzione l'uso quotidiano e continuo, e le inclemenze del tempo in terrazzi, giardini e zone all'aria aperta in generale.


Il nostro catalogo di sedie in metallo

In SuperStudio ci piace la bellezza industriale vintage propria delle sedie metalliche. Nel nostro catalogo includiamo modelli ispirati ad oggetti iconici di autori come Harry Bertoia, Jean Prouvé o di Charles & Ray Eames. Questo è il caso della sedia Bertoia con diverse finiture, la sedia Demiro Plywood e la sedia Dron, rispettivamente.

Disponiamo anche di modelli che rimandano alle creazioni più famose delle firme dell'arredo di prestigio internazionale. Le nostre collezioni Terek, Moskov o Greek sono ispirate ai design di Jean e Xavier Pauchard per il marchio francese Tolix. E la nostra sedia Neo che è la versione colorata dell'arci-conosciuta sedia Navy prodotta da Emeco, pensata in origine per fornire una sedia resistente, duratura e pratica alla marina militare degli Stati Uniti nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

Allo stesso modo abbiamo altre sedie che ti sorprenderanno per la loro originalità. La sedia Pitiusa, per esempio, ricorda in una certa misura la famosa sedia Wishbone di Hans J. Wegner, ma con uno stile più sobrio, rettilineo e, soprattutto, con una struttura in alluminio laccata, per poterla utilizzare all'esterno, a differenza dell'originale fatto in legno.

Altre sedie in metallo possiedono un aspetto rabbiosamente contemporaneo. La sedia Cubic si rifà alle forme spigolose delle opere del tedesco Konstantin Grcic.

Perchè continuare? È meglio che tu scopra da te la nostra sezione più "dura" e, allo stesso tempo, tra le più belle.

giorni
ore
min.
sec.

Iscriviti!

coupon

Iscriviti al nostro bollettino per ottenere uno sconto di 6 €* sul tuo prossimo acquisto superiore a 100 €.

Non applicabile sui prodotti in Liquidazione. Solo per acquisti online. Non valido per registrazione negozi o professionisti. 

Grazie per esserti iscritto
Tra qualche minuto ti arriverà un'e-mail per otterene lo sconto.  

 

Controlla la cartella Spam se non lo ricevi.